Funzioni strumentali per l’anno scolastico 2020 – 2021

 

 

Area

orientamento in entrata e in uscita

Organizzazione e gestione incontri tra alunni scuola secondaria di I grado – docenti scuola secondaria di II grado

Presentazione tipologie e peculiarità dei percorsi scolastici ai coordinatori delle classi terze anche attraverso la distribuzione di materiale informativo inviato dagli istituti superiori del territorio.

Organizzazione laboratori orientativi in collaborazione con insegnanti della scuola secondaria di II grado

Organizzazione di incontri informativi aperto ai genitori con l’intervento di esperti esterni sulle tematiche dell’orientamento

Organizzazione incontri con i maestri del lavoro

Collaborazione con le agenzie del territorio

Partecipazione ai tavoli tecnici dell’UST_ambito orientamento

Area

gestione del ptof

Individuazione delle finalità didattiche educative che scaturiscono dal Collegio dei docenti. Rilevazione fabbisogno utenti. Coordinamento delle attività di progettazione e di programmazione nella Scuola, raccordandosi con i Responsabili dei Dipartimenti e delle Commissioni di lavoro. Coordinamento delle attività del POF-PTOF, raccordandosi con i Referenti dei progetti, ai quali offrirà ogni sostegno e collaborazione per l’individuazione di strumenti e criteri di valutazione e di monitoraggio delle attività. Rilevazione delle attività del POF – PTOF, stimolandone la realizzazione e curandone le fasi di verifica, di monitoraggio e di valutazione. Rilevazione soddisfazione degli utenti (genitori e studenti) e del personale della scuola. Produzione di statistiche sui risultati intermedi e finali degli studenti e monitoraggio dispersione scolastica. Monitoraggio relativo al RAV

 

Area

Inclusione

La figura della funzione strumentale inclusione è, nell’odierna scuola dell’inclusività, una delle figure di fondamentale importanza in quanto promotore dell’integrazione e inclusione scolastica e sociale degli studenti con peculiari esigenze formative.

Questa è una figura nata conseguentemente alla Direttiva Ministeriale 27 dicembre 2012, che ha riconosciuto l’esistenza di bisogni educativi speciali, diversi dalle situazioni di disabilità, e previsto la personalizzazione dei percorsi formativi per quegli alunni che presentano tali bisogni.

I compiti del referente per i BES, in linea generale, sono finalizzati ad un obiettivo primario ovvero quello di facilitare il processo d’apprendimento degli alunni con bisogni educativi speciali

Area 

Recupero e supporto didattico agli alunni

Analisi dei casi e coordinamento delle risorse per l’inclusione ed integrazione degli studenti con ridotta competenza in lingua italiana;

Azione di coordinamento della documentazione relativa all’area degli alunni BES con particolare attenzione ai DSA: PDF, PEI, PDP, etc..;

Supporto alla stesura del PDP per alunni BES

Coordinamento alunni classi 1 e 2 per sostegno, conoscenza, coinvolgimento nelle attività previste dal MIUR

Coordinamento e pianificazione delle attività di sportello di ascolto;

Programmazione e gestione piano recupero didattico alunni

Attività di prevenzione e formazione per contrastare bullismo e Cyberbullismo

 

Area sito

Gestione del sito di Istituto;

Predisposizione e gestione delle attività propedeutiche all’utilizzo del registro elettronico: accoglienza Docenti

Predisposizione e gestione delle attività propedeutiche alla raccolta e catalogazione del materiale prodotto attraverso il supporto informatico anche con l’uso e la creazione di piattaforme cloud per favorire la messa in rete delle attività della scuola;

Promozione e Sostegno all’attività dei docenti fornendo puntuali informazioni del quadro normativo vigente e delle direttive ministeriali, ovvero garantendo l’informazione corretta circa la funzione docente;

Collaborazione con le F.S. per la pubblicizzazione del P.T.O.F.;

Partecipazione alle riunioni dello staff dirigenziale (quando necessario) al fine di monitorare in itinere l’andamento delle attività realizzate;

Presentazione di un report di rendicontazione del lavoro svolto in itinere al Collegio Docenti e in chiusura dell’anno scolastico in correlazione al piano delle attività programmato, ai sotto-obiettivi ed ai risultati conseguiti;

condivisione gestione piattaforma GSUITE (in collaborazione con animatore digitale)